Manca ancora l’ufficialità ma sembra proprio che il nuovo percorso del Giro d’Italia sia stato definito e accreditato, salvo nuove disposizioni di contenimento nell’eventualità di una seconda ondata di contagi da coronavirus. Dunque, con ogni probabilità la “Grande partenza” avverrà il 3 ottobre da Monreale, in provincia di Palermo. Il susseguirsi degli eventi ha portato il Giro d’Italia a spingersi verso sud, sono infatti previste numerose tappe nel Meridione in questo nuovo percorso del Giro che aveva, originariamente, puntato sul Nord e sull’estero.

Il nuovo percorso del Giro d’Italia sembrerebbe proprio equilibrato con tre settimane molto variegate, già alla quinta tappa la prima salita sull’Etna. Poi ci si sposta sulla penisola con una tappa sul tracciato della mitica Nove colli di Cesenatico. La terza settimana come da copione sarà dedicata agli scalatori che se la giocheranno a carte scoperte, tanta salita a partire dal muro di Ragona, Bondone, Madonna di Campiglio e probabilmente quella che serà la tappa regina: lo Stelvio.

Occhi puntati però sul penultimo giorno dove i ciclisti affrontearanno Colle dell’Agnello, Izoard, Monginevro e Sestriere. Vero che i big se la giocheranno nella terza settimana e in particolare negli ultimi giorni ma attenzione anche alla cronometro di Milano il 25 ottobre, ultima tappa, che potrebbe rivelarsi a sorpresa decisiva.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂
Loading...