Ciclisti al salone di Francoforte

Un movimento di ciclisti tedeschi conosciuti come tute bianche hanno mandato un segnale importante e deciso al Salone dell’auto di Francoforte.

A protestare al Salone ci avevano già pensato gli attivisti di Greenpeace, domenica 15 settembre sono scesi in campo i ciclisti. Il gruppo definito “Sand im getriebe” caratterizzato dall’uso della bicicletta in tuta bianca ha sconvolto l’evento, bloccando di fatto le attività del Salone.

Si sono piazzati davanti all’ingresso principale con le biciclette e cartelli, contro quelli che definiscono i distruttori climatici e ambientali. Gli organizzatori della protesta hanno dichiarato: “Hanno tradito la fiducia sul diesel e stanno contribuendo al peggioramento delle condizioni del clima”.

Già il giorno prima, sabato 14 settembre, circa 20mila persone erano arrivati in bicicletta al Salone, lungo le arterie più importanti della città, preventivamente chiuse al traffico. Si è parlato anche all’interno del Salone di ambiente e rispetto del clima, come di traffico e di spostamenti slow. La domenica però è stata un’ondata non prevista e molto rumorosa quella che ha investito il Salone, come si può vedere nel video tratto dal profilo twitter del giornalista Sebastian Weiermann.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂
Loading...