Continua il dibattito intorno al tema del patentino vaccinale, nelle ultime settimane è stato posto in vari contesti: per chi vuole andare al cinema, stadio, concerti, palestre e pescine, o frequentare birrerie. A sollevare la discussione in merito allo sport amatoriale è stata Tiziana Gibelli, Presidente della commissione sport della conferenza delle regioni: “Credo sia inevitabile che, per quanto riguarda lo sport dilettantistico amatoriale come ciclismo e calcetto , ci debba essere un certificato vaccinale per partecipare ad ogni competizione amatoriale”.

Il patentino vaccinale potrebbe essere adottato dalla regioni per consentire la ripartenza delle competizioni dilettantistiche e amatoriali, ormai ferme da lunghi mesi. Sarebbero presi in esame sia gli sport di contatto che quelli solitari ma che portano le persone ad avvicinarsi come ciclismo e podismo, il governo con il comitato tecnico scientifico starebbe valutando la proposta.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂
Loading...