Cobo Acebo

Un caso di doping vecchio di sei anni è tornato ad affiorare nelle ultime ore, con un esito clamoroso. L’UCI ha annunciato che sulla base di anomalie riscontrate sul passaporto biologico di Cobo Acebo tra il 2009 e il 2011 ha inflitto tre anni di squalifica al ciclista vincitore di quell’edizione della corsa spagnola davanti allo stesso Froome ed a Bradley Wiggins.

La notizia arriva in un momento cruciale per il britannico, ancora in terapia intensiva dopo le delicate operazioni in seguito della caduta a Roanne al Giro del Delfinato.

Froome conquista così a tavolino l’ennesimo trofeo di una lunga carriera, la secondo vittoria della Vuelta, la prima nel 2017. Mentre Cobo Acebo potrà fare ricorso al TAS di Losanna per far rientrare il caso di doping e non vedersi cancellare dall’albo d’oro della Vuelta.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂
Loading...