Inchiesta Aderlass: un altro terremoto, l’ennesimo, scuote il mondo del ciclismo proprio in questi giorni che il Giro d’Italia numero 102 sta per entrare nel vivo.

Gli sviluppi dell’inchiesta Aderlass, scattata in seguito alle accuse di trasfusioni del sangue da parte di alcuni atleti è arrivata a toccare da vicino il Giro, in particolare il team di Vincenzo Nibali.

L’Unione Ciclistica Internazionale nella giornata del 15 maggio, in serata ha notificato il provvedimento di sospensione per Koren, corridore del Bahrain-Merida, ma non solo. Altri nomi illustri sono stati sospesi in seguite alle ultime comunicazioni pervenute al Giro d’Italia.

Fra i nomi illustri coinvolti nell’inchiesta anche il ds della Bahrain-Merida, Borut Bozic, e l’ex corridore Alessandro Petacchi – oggi commentatore tv per la Rai Sport – e il croato Kristijan Durasek (UAE Emirates), che stava correndo in questi giorni il Giro di California.

Petacchi intanto è stato sospeso dalla conduzione di Rai Sport, proprio in seguito all’inchiesta Aderlass. Ha sostituito nella narrazione tecnica da Stefano Garzelli. A tal proposito si è espresso anche il direttore di Rai Sport Auro Bulbarelli: “E’ una scelta cautelativa, a tutela sua e nostra. Solo lui può conoscere eventuali implicazioni”. 

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂
Loading...