Gli ex campioni del mondo Francesco Moser e Moreno Argentin saranno soltanto alcuni dei numerosi assi del ciclismo del passato che sabato 19 settembre parteciperanno a Cà del Poggio alla manifestazione denominata “Pedalata con i Campioni e gli Amici” che si svolgerà a Cà del Poggio con arrivo presso il Ristorante. L’iniziativa è stata organizzata dall’Associazione Glorie del Ciclismo Triveneto coordinata da Mario Beccia. La partenza è prevista per le ore 10 e si svolgerà su un percorso di 30 km, disegnato tra i vigneti, che interesserà la 14^ tappa del 103° Giro d’Italia (la cronometro individuale di 34,1 km Conegliano-Valdobbiadene di sabato 17 ottobre).

Oltre a Moser e ad Argentin ci saranno tanti altri corridori che hanno scritto alcune delle pagine più belle dello sport del pedale come Claudio Bortolotto, Simone Fraccaro, lo stesso Mario Beccia, Aurelio Cestari, Flavio Miozzo, Gianpaolo Fregonese, Renato Giusti, Luciano Dalla Bona, Romano Tumellero, Flavio Vanzella, Davide Malacarne, Tullio Bertacco, Luciano Loro, Dino Zandegù e Silvano Lorenzon. Ma anche i grandi amici del ciclismo come gli irriducibili Remo Mosole, Italo Bevilacqua e Fausto Pinarello. Quest’ultimo lo farà in ricordo del papà Giovanni.

Alla “Pedalata con i Campioni e gli Amici” avrebbero dovuto partecipare anche Silvio Martinello e Alessandra Cappellotto che per altri impegni non potranno essere presenti. Il padovano nella stessa giornata sarà in Toscana; mentre la vicentina sarà al seguito del Giro d’italia Femminile che si concluderà domenica 20. A conclusione della pedalata sarà organizzato un rinfresco a Cà del Poggio offerto dalle Glorie del Ciclismo Triveneto.

“Quest’anno il Ritrovo dell’Associazione Glorie del Ciclismo Triveneto 2020 (l’evento di fine stagione che riunisce i ciclisti appartenenti al Veneto, al Friuli-Venezia-Giulia, al Trentino e all’Alto Adige) a causa del Covid-19 siamo stati costretti, a malincuore, a rimandarlo al 2021 – ha sottolineato Mario Beccia – ma abbiamo pensato di festeggiare la fratellanza e l’amicizia, come insegna il nostro amato sport, con una bella pedalata che rimarrà memorabile. Un’iniziativa preparata sullo stesso percorso che sabato 17 ottobre ospiterà la tappa del 103° Giro d’Italia. Un’occasione per far assaporare ai veterani e agli amici del ciclismo le sue difficoltà e far rivivere ai vari campioni i bei momenti della loro vita dedicata allo sport del pedale”.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂
Loading...