Ieri, domenica 29 marzo, sul lungomare di Otranto si è assistito ad una scena inverosimile: nel tentativo di fuggire dai controlli della Polizia un ciclista si è tuffato in mare con la propria bicicletta. I controlli per limitare il contagio da Coronavirus imposti dal decreto legge “Io resto a casa” sicuramente hanno spaventato il ciclista sul lungomare di Otranto.

Appena è stato avvistato dagli agenti, l’uomo urlando “Non ho fatto nulla di male” ha provato ad aggirare il posto di blocco tuffandosi in mare, con la propria bicicletta. Gli agenti a questo punto, probabilmente anche spaventati che potesse finire peggio, hanno invitato il ciclista ad uscire dall’acqua, per lui ammenda e sanzione di 400 euro.

Ciclista scappa della polizia…🚔🚔🚔

Ciclista scappa dalla polizia… 🚔🚔🚔Seguiteci su Tutto MTB e Ciclismo (Y)

Pubblicato da Tutto MTB e Ciclismo su Domenica 29 marzo 2020
Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂
Loading...