Una e-bike gonfiabile che si può riporre nello zaino, leggerissima da portare e subito pronta all’uso. Poimo è l’ultimo progetto per la micromobilità urbana che arriva dall’Università di Tokyo destinata al grande pubblico delle città metropolitane. Viene proposta al grande pubblico come un’alternativa ai mezzi pubblici nella fase di ripartenza dopo il lockdown causato dal contagio del nuovo Coronavirus.

Presentata all’Acm Chi Conference di Yokohama in Giappone sembra aver subito conquistato il pubblico asiatico.Non ha una struttura rigida, assomiglia a un gioco gonfiabile per i bimbi ma è altamente efficiente e performante. Con una piccola pompa portatile si procede a gonfiare i due componenti che verranno assemblati, installe le manopole wireless e montato il piccolo motorino elettrico. Creata così la struttura si andranno ad agganciare i piccoli cuscinetti, le ruote in plastica infatti sono l’unico componente rigido. Così gli sviluppatori: “Crediamo che sarà utile come mezzo per l’ultimo miglio nelle città del futuro”.

Nonostante possa sembrare un mezzo fragile gli sviluppatori assicurano sulla compattezza e resistenza anche in caso di urto o incidente, facilitato dalla struttura morbida. Ancora non è stato diffuso il prezzo di vendita, gli sviluppatori stanno ancora lavorando all’efficientamento del mezzo per ridurne i costi e aumentarne la sicurezza.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂
Loading...