Trenord, l’azienda ferroviaria presente nel Nord Italia in particolare in Lombardia, ha vietato il trasporto delle biciclette sui propri convogli. Varese News segnala, inoltre, che la decisione è stata confermata da una circolare ma non comunicata sugli avvisi, mettendo così i ciclisti nelle condizioni di subire una sanzione.

Sarebbero ammessi al trasporto sul convoglio monopattini e pieghevoli purchè rimangano nell’ingombro di   80 x 120 x 45 cm, ma non le biciclette normali. Una modifica sostanziale sulle condizioni di utilizzo che, ancora Varese news, segnala come non comunicata all’utenza in modo esplicito. Infatti dal 3 giugno è fatto: “Divieto generalizzato di trasporto delle biciclette su tutti i treni del servizio regionale Trenord per motivi di sicurezza e per garantire l’osservanza delle norme sul distanziamento”.

Bisogna anche chiedersi se è lecita questa modifica sostanziale nel contratto di concessione tra Regione Lombardia e Trenord. Se l’amministrazione si impegna da un lato ad incrementare la mobilità sostenibile con piste ciclabili nuove, mezzi efficienti, bonus bici, dall’altra sorprende come possa essere vietato il trasporto della bicicletta, che non contagia, assicura la distanza tra le persone e viene usato come mezzo alternativo alle auto. Si attende la replica di Trenord interpellata da Varese news.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂
Loading...