La Vuelta Espana si conferma la corsa più povera, se messa a confronto con Giro d’Italia e Tour de France, gli altri due ‘grandi giri’. Il montepremi complessivo della corsa a tappe iberica supera di poco il milione di euro (1,12 milioni per l’esattezza), ben lontano dalla corsa rosa (1,5 milioni) e dalla Grande Boucle (2,3 milioni).

Al vincitore della Vuelta Espana andranno, invece, 150mila euro (265mila al vincitore del Giro, ben 500mila euro al primo della classifica generale del Tour). Sono poi previsti altri premi in denaro per i primi venti della classifica generale e per i vincitori delle altre maglie. Ai vincitori di tappa andranno, invece, 11mila euro per frazione vinta.

Questa, nel dettaglio, la suddivisione del montepremi della Vuelta:

Classifica generale

1° classificato: 150mila euro
2°: 57.985 euro
3°: 30.000 euro
4°: 15.000 euro
5°: 12.500 euro
6° e 7°: 9000 euro
8° e 9°: 6000 euro
Dal 10° al 20°: 3800 euro

Premi di tappa

1° classificato: 11000 euro
2°: 5500 euro
3°: 2700 euro
4°: 1500 euro
5°: 1100 euro
6° e 7°: 900 euro
8° e 9°: 650 euro
Dal 10° al 20°: 360 euro

Classifiche speciali

Vincitore classifica a punti: 11000 euro
Vincitore classifica miglior giovane: 11000 euro
Vincitore classifica scalatori: 13000 euro

500 euro per ogni giorno in maglia rossa, 100 euro per ogni giorno in maglia verde o a pois, 70 euro per ogni giorno in maglia bianca.

920 euro per chi transita per primo in cima ai GPM Special, 460 euro per i prima categoria, 230 euro per i seconda, 115 per i terza. 550 euro per la vittoria negli sprint intermedi e 200 euro per il più combattivo di giornata.

Facci sapere cosa ne pensi. Lascia un commento 🙂
Loading...